Cerca qui le tue vacanze in Italia
Ricerca Destinazione

Vacanze sulle Dolomiti del Veneto, Hotel sulle Dolomiti

Cadore e le Dolomiti del Veneto

Le vacanze  sulle Dolomiti del Veneto in Cadore, hanno un fascino unico dovuto non solo alla bellezza dei luoghi, alle tante opportunità di vivere magiche settimane bianche e weekend sulla neve, in hotel sulle dolomiti e alberghi sulle dolomiti del Veneto per sciare tra le vette delle montagne dolomitiche, ma anche per la ricchezza di arte, storia, per la solida e succulenta tradizione eno-gastronomica, per la romantica bellezza dei paesaggi e per le molteplici possibilità del luogo. Le vacanze e i weekend in Cadore e in hotel sulle Dolomiti del Veneto sono perfette per le vacanze nella natura, con bambini e con tutta la famiglia, immersi nelle meraviglie naturali del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. Ma offrono anche tante possibilità di praticare sport, sciare, fare sci di fondo, mountain bike, passeggiate ed escursioni, ed ogni altra attività per vacanze dinamiche e attive.

Hotel sulle Dolomiti e Alberghi sulle Dolomiti del Veneto per sciare sulle Dolomiti del  Cadore

Molteplici sono le offerte di strutture turistiche: hotel per settimane bianche, alberghi, wellness hotel, per Vacanze neve e Settimana Bianca in Cadore, inoltre residence, appartamenti vacanza, agriturismi, etc., per alloggiare e soggiornare in totale relax e comfort sulle dolomiti del Cadore nel Veneto.

Il Cadore è una delle mete più suggestive e ricercate per chi ama le vacanze in montagna in Veneto. Il Cadore è una regione storica collocata nella parte più alta della provincia di Belluno. Una vacanze in Cadore offre tutto il meglio delle Dolomiti del Veneto, regalando vacanze e weekend indimenticabili sia in inverno che in estate. Il Cadore infatti è perfetto che chi ama le vacanze in montagna in inverno, le settimane bianche trascorse a sciare sulla neve delle suggestive dolomiti bellunesi.

In Cadore potrete sciare, praticare ogni sport invernale, fare sci di fondo, pattinare, passegiare con le ciaspole, scendere con lo slittino, etc. In estate il Cadore offre l’opportunità di fare escursioni, trekking, mountain bike, e di godere della maestosa bellezza del panorama. Una delle località più famose del Cadore è Selva di Cadore, comune posto nel cuore della Val Fiorentina. Selva di Cadore è rinomata in quanto è una delle principali stazioni sciistiche del Cadore.

Per conoscere bene la zona, si consiglia di intraprendere un itinerario del Cadore che permetta di visitare le principali località turistiche della zona, ricche di storia e di fascino. Il percorso può iniziare da Cortina d'Ampezzo, la perla delle Dolomiti, celeberrima località famosa in tutto il mondo, situata nella valle Ampezzana, con il comprensorio turistico che arriva fino al Passo Tre Croci e Misurina.

Da Cortina si prosegue poi per San Vito di Cadore, un famoso centro turistico che offre, insieme alla bellezza del paesaggio, anche storia e importanti monumenti, come la Chiesa della Madonna della Difesa, di origine cinquecentesca. A San Vito di Cadore potrete inoltre ammirare la Chiesa parrocchiale che ospita una preziosa Crocifissione di Francesco da Milano.

La tappa successiva ci conduce a Borca di Cadore, un vero paradiso per chi ama fare escursioni, trekking e vacanze nella natura. Borca di Cadore è infatti immersa nella meravigliosa Riserva Naturale Monte Pelmo. Usciti dal paese, proseguendo lungo la strada principale si incontra Vodo Cadore, in cui potrete ammirare il grazioso centro storico e la chiesa di San Giovanni Battista di Vinigo, dichiarata monumento nazionale per via degli inestimabili dipinti che ospita al suo interno.

La tappa successiva ci porta a Valle di Cadore, caratteristico centro dai palazzotti in stile veneziano. Qui potrete ammirare alcuni importanti reperti archeologici come ad esempio i resti delle abitazioni del primo e secondo secolo dopo Cristo o l’antica Via Romana. Da visitare anche la Chiesa di San Martino, costruita su uno sperone di roccia a strapiombo sulla Valle del Boito, in una collocazine davvero suggestiva.

L’itinerario prosegue vesto Pieve di Cadore, un centro turistico ricco di storia e di monumenti. Qui potrete visitare la splendida Pizza Tiziano, al centro del paese, su cui si affaccia il Palazzo della Magnifica Comunità, di origini quattrocentesche. A Pieve di Cadore si trova inoltre il Museo Archeologico Paleoveneto. Sempre lungo la via principale, si prosegue verso Calalo di Cadore, dove ogni giorno 8 del mese di Dicembre si svolge la pittoresca Fiera di San Nicolò.

Proseguendo la strada si biforca: andando verso sinistra si incontra Domegge, Calalzo ai piedi dell'Antelao e più avanti  Aronzo di Cadore, il cui comprensorio comprende le Tre Cime di Lavaredo e il Lago di Misurina, mentre verso destra si prosegue per Santo Stefano di Cadore e poi Sappada. Ad Auronzo potrete ammirare moltissimi monumenti affascinanti, come la Chiesa parrocchiale di Villapiccola.

Per chi ama le vacanze nella natura, consigliamo un’escursione nell’Alta Valle degli Ansiei e nella Riserva Naturale Somadida. Se invece ci si dirige verso Santo Stefano di Cadore, si incappa in un delizioso paesino di montagna, con i tipici paesaggi da cartolina. A Santo Stefano si può visitare la Chiesa Parrocchiale di origini antichissime, poi ricostruita nel tempo. Da visitare anche il Palazzo Poli de Pol del 1600. Dopo Santo Stefano si raggiunge Sappada, un centro molto noto agli amanti dello sci, dello sci di fondo e delle attività sportive in genere. A Sappada infatti c sono ben 20 km di piste per lo sci alpino, 15 km per lo sci nordico, tre anelli epr lo sci di fondo, e tantissime piste da sci epr trascorrere indimenticabili settimane bianche.

Un altro itinerario del Cadore è quello che partendo da Agordo, prosegue verso nord passando per Cencenighe, Falcade, Alleghe con il suo splendido lago, doninato dal gruppo del Civetta, poi Caprile, Rocca Pietore fino a Malga Ciapela ai piedi della Marmolada, la regina delle Dolomiti.

Infine un'altra splendida valle del Cadore è la val Zoldana che partendo da Longarone, passa da Zoldo e arriva fino al Passo di Staulanza ai piedi del Monte Pelmo.

Richiesta Info - Preventivo - Cadore e le Dolomiti del Veneto