Avete voglia di trascorrere un weekend rilassante lontani da casa, senza però rinunciare ad abbinare la cultura al divertimento? Allora Mantova è una delle città papabili per il vostro weekend all’insegna dell’arte.

Mantova, a testimonianza della sua appartenenza al patrimonio dell’UNESCO, ha una tradizione molto antica: la ricordiamo per essere stata la patria del poeta latino Virgilio e successivamente, durante il periodo rinascimentale, per la signoria dei Gonzaga, la quale lasciò splendide testimonianze artistiche.
Partite da Piazza Sordello, la piazza delle attività culturali e politiche della Mantova del Rinascimento e iniziate a guardarvi attorno: a nord lo stupendo Duomo di San Pietro, con la sua bellissima facciata in marmo di Carrara, e a est il Palazzo Ducale e il Museo del Risorgimento.

Il Palazzo Ducale è la storica residenza (fortezza e reggia) della famiglia Gonzaga; si estende per oltre 34.000 mq e tra i suoi circa cinquecento ambienti, sale, giardini, cortili, vi sono capolavori inestimabili. Attraverso lo scalone di Enea, si giunge al Castello di San Giorgio, una costruzione a pianta quadrata con torri, che contiene la famosissima ‘Camera degli Sposi’, affrescata dal Mantegna a metà del XV secolo.
Usciti dal Castello, proseguendo lungo il Lungolago Gonzaga, si giunge alla vicina Piazza Broletto, dove si può vedere il Palazzo del Podestà – nella cui facciata si trova un nicchia contenente la statua di Virgilio – e il famosissimo Palazzo della Ragione, la Torre dell’Orologio e la Rotonda di San Lorenzo (chiamata così per la sua panta circolare; è la chiesa più antica di Mantova).
Nella zona a sud della città sorge il Palazzo del Te, stupenda villa commissionata nel XVI secolo da Federico II di Gonzaga a Giulio Romano.

E se vi dovesse venire fame? Perché non fermarsi in un bel ristorantino e assaggiare i deliziosi e tradizionali piatti a base di zucca (riso e zucca, gnocchi di zucca e tortelli mantovani con la zucca)? Semplicemente squisiti!

Weekend Hotel a Mantova


Lascia un commento