È ormai giunta alla 43. edizione la sempre puntuale sagra della quarta domenica di Ottobre: la famosa “Sagra delle radici” a Soncino (CR). Questo piccolo paese, situato a nord della provincia di Cremona, nel 2008 è stato insignito tra i “Borghi più belli d’Italia”.

La sagra delle radici si svolgerà il 25 ottobre 2009, dalle ore 9:00 alle ore 19:00, all’interno della suggestiva cinta muraria del paese. Oltre alla vendita del tradizionale ortaggio presso stand gastronomici, la sagra si svolge all’insegna di spettacoli folkloristici ed eventi culturali. Sicuramente da non perdere è la bellissima mostra “L’anima del segno”, una collezione di incisioni dell’ingegner Giuseppe Lanzanova, di origine soncinese. La mostra si trova all’interno della Casa degli Stampatori, in via Lanfranco 6/8.

Durante la festa non sarà difficile imbattersi in ragazzi, ragazze, uomini e donne con il tradizionale costume dei popolani, impegnati a cuocere le radici e distribuirle con salamelle e vino novello, sotto i portici della piazza del Comune.

La “radice di Soncino” è un tubero bianco, simile a una carota, ma dal gusto amarognolo. Il consumo di radici, lessate o gratinate, sott’olio o in bagna cauda,  favorisce la depurazione dell’organismo, producendo effetti benefici per l’intestino e per il sangue.

Per i vostri weekend Hotel Cremona


1 Comment

Recensioni Soncino: un piccolo borgo, una lunga tradizione storica · Ottobre 5, 2009 at 7:01 pm

[…] si svolgerà la tradizionale “Sagra delle radici” (per ulteriori informazioni si veda Sagra delle radici). Sorgendo in una posizione altamente strategica, Soncino e il fiume Oglio sancivano […]

Lascia un commento