Dove andare a provare l’ebrezza della prima neve di stagione? tra le varie località italiane, sicuramnte il comprensorio delle Dolomiti offre impianti e scenari tra i più belli al mondo. Quindi per il prossimo ponte di Sant’ Ambrogio e Immacolata se volete sciare sulla neve fresca le Dolomiti vi aspettano per un “bianco benvenuto”.  Se siete quindi alla ricerca di una meta per le vostre vacanze per sciare  sulla neve, forse non innovativa, prendete in considerazione una vacanza sulle dolomiti.

Le Dolomiti fanno parte delle alpi orientali e sono famosissime per il turismo sciistico invernale. Sulle sue cime, la più alta e famosa delle quali è la Marmolada (più di 3.300 metri) si svolgono manifestazioni di grande interesse e sono centinaia i turisti che ogni mese tentano la scalata. Persino l’Unesco ha nominato le sue cime patrimonio dell’umanità questo perché chi riesce ad arrivare in cima non può che non ammirare a bocca aperta ed incantato lo spettacolo che si para dinanzi ai suoi occhi. Oltre le cime il nulla, nuvole, neve e un cielo che forse non è mai sembrato così vicino. I cosiddetti Monti pallidi sono una parte consistente dei territori di Veneto e Trentino: Bolzano, Trento, Vicenza, Verona, Udine e Pordenone ne sono le principali custodi d’accesso. Come si può immaginare le dolomiti sono per buona parte ricoperte da boschi di conifere al cui interno è possibile osservare lo sviluppo di flora e fauna di montagna. Proprio per questa sua ricchezza esse sono considerate un bene da proteggere. All’interno delle dolomiti si sono sviluppati una serie di rifugi poi divenuti centro culturale e turistico dell’intera massa rocciosa. Tra le località più conosciute ed apprezzate, infatti, troviamo Cortina d’Ampezzo nella Conca Ampezzana, Rocca Pietore-Marmolada nella Val Pettorina, Ortisei e Selva di Val Gardena in Val Gardena, Dobbiaco in Val Pusteria, Canazei nella Val di Fassa, Falcade e Canale d’Agordo in Valle del Biois, Cavalese nella Val di Fiemme, San Martino di Castrozza nel Primiero, Arabba nella Valle di Livinallongo, Corvara, La Villa, San Cassiano, Badia, Colfosco in Val Badia, Pinzolo, Madonna di Campiglio in Val Rendena e Forni di Sopra in Friuli Venezia Giulia. I panorami in assoluto più apprezzati, però, si trovano nella Val Gardena e sulla Marmolada da cui è possibile osservare anche le altre cime. Le cime sono molto numerose e si distinguono in base alla montagna ed ai gruppi. L’altezza di esse varia moltissimo e per questo sono adatte ad un diverso tipo di professionalità. In effetti se non si è degli esperti scalatori e sciatori non conviene allontanarsi più di tanto dalle località turistiche. Fortunatamente, soprattutto per i meno esperti, esistono una serie di itinerari adatti anche a chi ha poca esperienza di questo genere di turismo. In particolare moltissime passeggiate nei parchi nazionali (9 in tutto) possono offrire grande soddisfazione anche alle famiglie. Esistono moltissimi itinerari consigliati, ognuno con il suo livello di difficoltà; solitamente prima della partenza si prendono informazioni presso i rifugi che si trovano alle partenze di questi percorsi, qui sarà possibile anche trovare personale qualificato che potrà aiutarvi nella scelta. Per la prenotazione di un Hotel potete utilizzare il portale www.italiareservation.it .


Lascia un commento