Aprile è senza dubbio uno dei mesi migliori per visitare la capitale del Regno Unito: Londra. Il nostro consiglio è quello di approfittare del ponte del 25 Aprile per visitare questa fantastica città intrisa di fascino e storia. Appena si arriva a Londra la prima cosa da fare è sincronizzare l’orologio con l’ora di Greenwich e lasciarsi trasportare dal ritmo di questa città. I simboli più conosciuti della capitale britannica sono senza dubbio il Big Bang e l’House of Parliament. Il primo è l’orologio di Londra per eccellenza, la lancetta dell’ora misura 3metri e quella dei minuti 4; il secondo (conosciuto anche come Palazzo di Westminster) è la sede delle Camere del Parlamento inglese e conta più di 1200 stanze e 3km di corridoi. Da vedere assolutamente poi è la Cattadrale di St. Paul, l’unica cattedrale barocca di tutta Inghilterra, teatro dei più importanti avvenimenti del Paese, dal funerale di Winston Churchill ai vari matrimoni reali. Successivamente una capatina a Trafalgar Square per vedere la statua di Nelson e visitare il vicino National Gallary, uno dei musei più famosi al mondo, è d’obbligo. Restando in tema di musei da non perdere sono il conosciuto British Museum, per gli amanti dell’arte moderna la Tate Gallery e il museo delle cere Madame Tussauds. Sembrerà strano ma uno dei punti di forza di Londra è la cucina, non tanto perchè la tradizione culinaria inglese sia rinomata, ma piuttosto perchè la città, con il 30% di cittadini provenienti da altri stati, è un crocevia di culture, perciò è possibile assaggiare specialità di tutto il mondo: si passa da una buona amatriciana a uno squisito cous cous, passando per un piatto di churrasco nel giro di pochi metri. Londra è poi conosciuta per i suoi negozi, il più famoso è Harrods, che attira migliaia di persone ogni giorno. Ma l’offerta di negozi di Londra non si conclude qui, se amate lo shopping non potete non fare un giro per Oxford Street, Regent Street e Carnaby Street.

Londra è una città completa che offre soluzioni per ogni tipo di viaggiatore, la sua magia è impressa in ogni luogo, sta al turista mettersi in viaggio per respirarla.


Lascia un commento