Febbraio è alle porte e le vie della città iniziano a profumare di frittelle e chiacchiere: il carnevale è vicino! La data principale è il 12 febbraio, ovvero il Martedì Grasso, la giornata più colorata e festosa dell’anno. Per i weekend di Carnevale quasi tutte le piazze d’Italia si riempiono di persone truccate e vestite con le maschere più improbabili, i confini delle strade sono quasi indistinguibili, perchè coperti da uno strato di coriandoli e stelle filanti e gli unici veicoli ammessi sono i carri mascherati.

Una città italiana in particolare è famosa per questo evento, stiamo parlando di Viareggio e del suo tipico carnevale. Questa sfilata è nota in tutto il mondo e ha origine alla fine dell’Ottocento. I carri presentati sono tra i più grandi al mondo e di anno in anno variano le loro decorazioni seguendo temi classici, come possono essere le maschere tipichiche italiane (Pulcinella, Arlecchino ecc..) e temi di attualità, tra i più gettonati troviamo i carri con riferimenti al panorama politico. Poter vedere dal vivo questa grande festa che rende così attraente questa città toscana è una forte emozione, se si ha l’occasione di soggiornarci in questo periodo conviene approfittarne, non solo per il carnevale ma anche per Viareggio stessa, poiché è ubicata sulla costa toscana e si trova vicino a Lucca e Pisa, due città molto interessanti da visitare. Oltre a ciò, Viareggio offre la possibilità di gustare alcuni dei piatti tipici toscani tra i più apprezzati nel mondo, troviamo il pane toscano ottimo se usato per fare dei crostini con il lardo di colonnata o l’olio di lucchesia, la focaccia seravezzina, il caprino delle Apuane e moltri altri sapori. Viareggio in questa stagione può offrire svariate combinazioni per i turisti ed è per questo una delle mete principali del periodo carnevalesco.


Lascia un commento