In periodi di crisi e di difficoltà economica tutti siamo sempre alla ricerca dell’occasione o del super sconto per fare i nostri acquisti e anche per scegliere la nostra vacanza. Le statistiche dicono che il numero di persone che prenota a ridosso della data di partenza, per sperare in ulteriore sconto, è in continuo aumento rispetto gli anni scorsi.

Indipendentemente che la meta scelta sia il mare, la montagna, la città d’arte o l’estero; tutti siamo sempre più attenti a trovare l’occasione giusta per una vacanza indimenticabile senza spendere troppo.

Ecco alcune mete di vario genere, per soddisfare tutti “i gusti vacanzieri”, che fanno il vostro caso:

  • la Contea di Clare in Irlanda, zona non conosciuta molta a livello turistico rispetto alla più famosa Dublino, che quindi vanta prezzi molto più bassi;
  • se preferita una vacanza più “esotica” ecco allora che la Cambogia fa per voi;
  • la Repubblica Domenicana evitando i pacchetti già preconfezionati comprensivi di villaggio turistico, ma cercando un appartamento;
  • il Nicaragua per gli amanti dell’ecoturismo;
  • Toronto, capitale del Canada, non molto considerata a livello turistico ma molto bella da visitare;
  • Denver, città che solo negli ultimi anni inizia ad avere flussi turistici e quindi con prezzi di alloggi notevolmente ridotti rispetto alle più note città americane;
  • infine la Slovenia per gli amanti del relax con le molte terme presenti in tutto il territorio nazionale.

Come si può notare ci sono un sacco di località più o meno famose che possono fare il caso della vostra vacanza low cost, senza dover andare in parti sperdute del mondo che nessuno conosce pur di risparmiare. Secondo voi quale metà low cost si può aggiungere?


Lascia un commento